Sconti automatici a partire da 5 cartoni

Acquistando almeno 5 cartoni: sconto 5%, acquistando almeno 15 cartoni: sconto 7%, acquistando almeno 30 cartoni: supersconto 10%!

Attenzione! Saremo chiusi per ferie dal 15 al 25 Agosto compresi, l'ultima data utile di ricezione ordini è Martedì 13 Agosto. Gli ordini pervenuti o pagati dopo tale data saranno evasi a partire dal 26 Agosto.

Come diventare un bravo cameriere

Come diventare un bravo cameriere

Quello del cameriere è uno dei lavori più gratificanti ma difficili nel settore della ristorazione. Per essere un buon cameriere, devi essere ospitale, simpatico, composto e un abile multi-tasker. Di seguito ti forniamo alcuni suggerimenti per migliorare le tue capacità di servizio, così puoi sentirti sicuro e preparato per offrire un servizio impeccabile e allo stesso tempo assicurarti delle mance sempre più ricche ;-)

I consigli per i camerieri

Indipendentemente dal fatto che il ristorante per cui lavori abbia un piano di formazione per i suoi dipendenti, puoi comunque migliorare le tue performance nel tuo ruolo in totale autonomia. Sprigiona il tuo potenziale, esplora i nostri consigli per diventare un cameriere a 5 stelle!

Crea un sistema organizzativo che funziona per te

In un ambiente così frenetico, è facile perdersi qualche tavolo per strada o dimenticare un passaggio importante. Per questo motivo, è essenziale trovare un modo per organizzare tutto ciò che devi fare. Se Preferisci non usare un blocco note per segnarti i tuoi appunti, perché ti confonde anziché aiutarti, nessun problema. Allo stesso tempo, se preferisci scriverti le cose, considera la possibilità di creare semplici elenchi o grafici. Ecco un esempio:

Se sai che la maggior parte dei tavoli ordina tre portate, scrivi "1, 2, 3" una volta che il tavolo ha ordinato. Cancellate i numeri una volta che gli ospiti hanno ricevuto ogni portata e dopo che avete verificato per ognuno che il piatto sia di loro gradimento e che vada tutto bene. In questo modo, puoi tenere traccia di tutti i clienti che ci sono in sala e della loro soddisfazione, senza dimenticarvene alcuni! 

Controlla gli ordini due o tre volte

È meglio tornare indietro e chiedere a un ospite se ha ordinato carne di maiale o di manzo invece di servirgli la pietanza sbagliata, creare confusione in cucina e far aspettare il cliente per avere il piatto corretto. Di seguito sono riportati 2 suggerimenti per ridurre al minimo gli errori degli ordini: 

1.Se pensi di aver scritto qualcosa di sbagliato, o se hai dimenticato cosa ha detto un ospite, torna al tavolo e fai sapere gentilmente all'ospite che ti stai solo assicurando di avere preso correttamente l’ordine. Alla maggior parte degli ospiti questo non dispiacerà, e apprezzeranno la vostra attenzione ai dettagli.

2.Dopo aver digitato tutto nel tuo sistema POS, è una buona idea ricontrollare di aver inserito tutto correttamente e aver incluso tutti gli ordini. Prendersi un minuto in più per un controllo extra può ridurre lo spreco di cibo, aumentare l'efficienza generale e garantire che i vostri ospiti siano soddisfatti.

Siate pronti a raccontare il menù ai vostri ospiti

Non solo è fondamentale sapere esattamente cosa c'è in ogni piatto per motivi allergenici, ma è anche utile per gli ospiti se sei in grado di descrivere ogni piatto: il sapore, la dimensione del piatto, come appare, o ancora, le sue peculiarità. Alcuni ospiti possono anche chiedere consigli, quindi è opportuno conoscere i piatti ed essere in grado di spiegarli bene. È anche necessario sapere come funziona il tuo menu: essere in grado di dare consigli sulla quantità di cibo che dovrebbe essere ordinata a un tavolo, quali piatti sono buoni da condividere, sono informazioni che dovresti essere in grado di fornire all’ospite. Ad esempio, puoi consigliare agli ospiti di scegliere più portate o suggerire bevande e abbinamenti alle stesse.

 

Fai un upsell senza essere troppo insistente

Durante tutto il pasto, puoi provare e vendere di più... Upselling significa semplicemente che cerchi di far scegliere ai tuoi clienti prodotti aggiuntivi o piatti più costosi rispetto a quelli che hanno in testa J . Puoi farlo descrivendo piatti o bevande in modo particolarmente attraente, per esempio. Inoltre, l'uso di frasi come "Cosa piacerebbe bere a tutti questa sera? Oppure Cosa possiamo servire come aperitivo?" Può incoraggiare gli ospiti a scegliere un drink, anche se non ci stavano pensando.

Di seguito sono riportati altri suggerimenti per l'upselling:

-Raccomanda gli antipasti. Invece di chiedere se gli ospiti vorrebbero un antipasto, dì qualcosa come: "Posso portarvi delle bruschette per incominciare?"

Offri extra e condimenti. Se un ospite ordina una patata al forno e le farciture sono un costo aggiuntivo, non esitate a chiedere se vorrebbero formaggio, panna acida e pancetta.

Suggerire un liquore di livello superiore. Ogni volta che un ospite ordina un cocktail di base, come un gin and tonic o rum e coca cola, la maggior parte degli stabilimenti che servono alcolici serviranno loro l’alcolico di minor costo disponibile. Tuttavia, se gli ospiti chiedono un liquore specifico di livello superiore, il costo del drink aumenterà. Puoi invogliare il cliente alla scelta di un prodotto di qualità superiore proponendo tu stesso determinate tipologie di liquori, per esempio: "Gradite un Bombay e Tonic?"

Incoraggiare gli ospiti a ordinare dolci. Invece di chiedere se gli ospiti gradiscono un dessert, pensate di dire qualcosa del tipo: "Questa sera per il dessert proponiamo una torta al cioccolato con una glassa alla fragola. A chi potrebbe interessare?”

Mantieni compostezza

Se è vero che è necessario muoversi rapidamente nel ruolo di cameriere, è anche vero che si deve cercare di essere il più composti e diligenti possibile, nel rispetto del cliente e della sua privacy, anche se questo significa dover lavorare ad una velocità ridotta.

Di seguito sono riportati alcuni consigli che ti aiuteranno a mantenere la calma, essere organizzato e composto durante il servizio: 

1.Come accennato in precedenza, può essere utile prendersi un momento e controllare, anche due volte, le tue note e le tue comande. 

2.Studia il menu in anticipo e fai tutte le domande necessarie ai tuoi colleghi, agli chef o al tuo manager sui piatti o sui metodi di preparazione di non sei sicuro.

3.Pratica la tua presentazione del menù.

Fai respiri profondi durante tutto il servizio e, soprattutto, prima di reagire a situazioni difficili (ospiti scontenti o feedback dal tuo manager): sarai in grado di evitare di reagire in modo non professionale e difensivo.

Rispondi agli errori con garbo

È probabile che si verifichino degli errori, in un lavoro frenetico come quello del cameriere: è importante gestirli bene. Se inserisci l'ordine sbagliato per un ospite o ti sei dimenticato di portargli un altro drink, assicurati di sottolineare che riconosci la sua insoddisfazione e sei pronto a riparare all’errore. Ciò dimostra che ti interessi dei tuoi ospiti e questo tuo atteggiamento probabilmente neutralizzerà qualsiasi ira o insoddisfazione. Se gestisci il problema particolarmente bene, gli ospiti potrebbero addirittura darti una mancia più alta!

Controlla i tuoi ospiti, sempre

Non appena i piatti sono arrivati ​​e gli ospiti hanno incominciato a mangiare, dai uno sguardo al tavolo per vedere se è tutto a posto e per accertarti che non sia stato dimenticato nulla e che i clienti non abbiano bisogno di altro. Cerca di non disturbare troppo gli ospiti mentre stanno mangiando e lascia loro spazio di godersi la propria esperienza.

Mai dire “non lo so”

L’ essere un buon cameriere risiede nella capacità di far sentire ai tuoi ospiti che sono in buone mani. Dire "non so" ha un carattere negativo e riduce la tua autorità. D'altra parte, un "ve lo dico subito, vi faccio sapere tra un attimo" mantiene la conversazione aperta e mostra ai tuoi ospiti che hai la situazione sotto controllo, anche se non conosci la risposta immediatamente.

 

Sii autentico

Sii te stesso, cercando di essere in grado di leggere e capire le situazioni. Se non sembra che gli ospiti vogliano fare conversazione, assicurati di lasciarli stare. Se gli ospiti desiderano interagire, può essere utile impegnarsi perché creare relazioni con i clienti può aumentarne la fidelizzazione. 

Può essere facile spostarsi in modalità pilota automatico quando servi ai tavoli perché subentra il tuo aspetto professionale del cameriere. Tuttavia, gli ospiti apprezzeranno la tua autenticità, soprattutto se stai avendo una conversazione con loro.

Ecco alcuni suggerimenti per poter essere affabile, piacere al cliente e garantirti, magari, qualche mancia in più!

-       Presentati

-       Sorridi ai clienti

-       Scrivi grazie o disegna una faccina felice sul conto :-)

Non avere paura di fare domande

In un ambiente di lavoro così dinamico e veloce, è naturale che tu non sappia come fare tutto, così come potresti non saper descrivere in modo perfetto ogni piatto. Se non sei sicuro di qualcosa, agisci chiedendo a un collega o al tuo manager di portare a termine le cose con te o di darti un consiglio. Questo dimostrerà che tieni al tuo lavoro e ti aiuterà a sentirti sicuro in sala.

Proprio come qualsiasi altra cosa, puoi migliorare le tue abilità di servizio con la pratica e la concentrazione. Prenditi del tempo per riflettere dopo ogni turno e pensa a cosa è andato bene e cosa no. Riguarda i tuoi appunti, impara il menu e fai domande. Se i manager, i colleghi o gli ospiti ti danno un feedback, cerca di prenderlo sul personale e utilizzalo sempre come informazioni utili per migliorare le tue capacità e diventare un cameriere a cinque stelle!

 

 

Topic: Come fare a

Commenti

Supersconto 10%
Iscriviti alla newsletter e riceverai il codice coupon per avere lo sconto 10% su un ordine a tua scelta.
Fallo subito!