Sconti automatici a partire da 5 cartoni

Acquistando almeno 5 cartoni: sconto 5%, acquistando almeno 15 cartoni: sconto 7%, acquistando almeno 30 cartoni: supersconto 10%!

Vista la grave carenza di materia prima in Italia, la maggior parte delle tovaglie in formato cm.120x120 e cm.140x140 più tutta la linea Tnt Ecostrong Airspun sono esaurite e verranno riprodotte in Ottobre. Prima di ordinare vi chiediamo per cortesia di chiamare il nostro servizio clienti per verificare insieme la disponibilità dei prodotti di Vs. interesse. Grazie

Il compostaggio dei rifiuti nel tuo ristorante

Il compostaggio dei rifiuti nel tuo ristorante

Vuoi che il tuo ristorante diventi più rispettoso dell'ambiente e più partecipativo della vita della comunità locale? Anche se vuoi solo dare una spinta al piano di marketing del tuo locale, il compostaggio dei rifiuti umidi potrebbe essere un'ottima soluzione. Secondo alcune ricerche, circa l'80% dei rifiuti prodotti dai ristoranti sono rifiuti alimentari. Con il compostaggio è possibile ridurre il proprio impatto ambientale tenendo i rifiuti lontani dalla discarica, ridurre i costi di trasporto e smaltimento dei rifiuti e trovare un modo completamente nuovo di connettersi con le persone della propria comunità!

Cos’è il compostaggio?

Il compostaggio è un processo di scomposizione degli scarti alimentari e di altri rifiuti organici (come l'erba tagliata e alcuni articoli di carta e cartone) che utilizza calore, umidità, flussi d'aria e talvolta persino lombrichi (un processo noto come compattazione vermicida). È difficile da immaginare, ma tutti i rifiuti organici che sembrano poco appetibili quando escono dal tuo ristorante possono effettivamente essere trasformati in terreno ricco e fertile attraverso il processo di compostaggio. Questo terreno può quindi essere utilizzato per fertilizzare e arricchire la terra di agricoltori e giardinieri locali. A seconda delle normative della tua zona, potresti persino utilizzare tu stesso il compost per un orto di erbe aromatiche nel tuo ristorante.

I benefici del compostaggio

Secondo uno studio sui rifiuti alimentari nei ristoranti condotto da un importante istituto di ricerca, circa l'84% dei rifiuti alimentari finisce per essere gettato nella spazzatura. Il compostaggio non solo impedisce a questa percentuale di crescere, ma ha anche dei benefici per l'ambiente. Il più grande vantaggio per l'ambiente è l'assenza di fertilizzanti chimici sintetici nel compost. Quando queste sostanze chimiche vengono utilizzate nel suolo per coltivare frutta e verdura, finiamo per ingerirle. Inoltre, durante i temporali i fertilizzanti sintetici circolano nell'aria e nel suolo e danneggiano la fauna locale. L'uso del compost al posto dei fertilizzanti chimici produce prodotti più sani e ha un effetto meno negativo sull'ambiente. Il compostaggio può anche avere vantaggi economici. Con il compostaggio della maggior parte dei rifiuti della tua azienda, puoi ridurre il numero di passaggi del camion della spazzatura e quindi ridurre la tassa sui rifiuti. Inoltre, se il tuo ristorante posside un orto, puoi usare il tuo compost invece di acquistare costosi fertilizzanti.

Come funziona il compostaggio

Affinché il compostaggio abbia successo, il processo dipende da quattro componenti principali: rifiuti utlizzati, temperatura, umidità e circolazione dell'aria.

Rifiuti utilizzati

Il compostaggio di successo si basa su una miscela di materiali ricchi di azoto e ricchi di carbonio in pari quantità. I materiali ricchi di azoto sono i fondi di caffè, i residui di erba e gli avanzi di cibo. I materiali ricchi di carbonio includono foglie morte, giornali e carta non colorata.

Temperatura

Le cataste di compostaggio devono rimanere calde in modo che i microbi amanti del calore possano scomporre correttamente i materiali. La temperatura tipica della catasta di compost varia dai 38 ai 60 gradi Celsius. Le cataste di compost devono essere girate o miscelate ogni tre o quattro giorni in modo che i rifiuti all'esterno possano entrare nel centro più caldo.

Umidità

Affinché i microbi possano scomporre tutto nella catasta del compost, i rifiuti devono essere costantemente umidi. Però è necessario trovare il giusto equilibrio in quanto una quantità insufficiente di umidità impedisce ai microbi di scomporre i rifiuti e troppa umidità ne rallenta la decomposizione.

Circolazione d'aria

Senza la circolazione dell'aria, i rifiuti non si decomporranno correttamente. La mancanza di ossigeno può anche causare il rilascio di gas che hanno un odore simile alle uova marce. I contenitori per il compostaggio contengono fori di ventilazione, quindi l'ossigeno può circolare tra i rifiuti.

Cosa può essere immesso nel compostaggio e cosa no

La maggior parte degli scarti alimentari e dei prodotti di carta può essere compostata in una discarica dedicata. Le opzioni sono leggermente più limitate se scegli di compostare in loco, ma ridurrai drasticamente la quantità di rifiuti che invii in discarica ogni giorno. Consulta l'elenco seguente per una ripartizione più dettagliata di ciò che può e non può essere compostato.

Può essere compostato: scarti di frutta e verdura, fondi e filtri di caffè, tovaglioli di carta, giornali, cartone, rifiuti di giardinaggio, cenere di legna

Non può essere compostato: piante malate, latticini, cenere di carbone, carne e ossa, olio e grasso, qualsiasi materiale tossico

Come fare il compostaggio nel ristorante

Ci sono molte cose da considerare prima di iniziare il compostaggio. Segui i passaggi seguenti per imparare come incorporare un programma di compostaggio nel tuo locale..

Passaggio 1: determinare se compostare in loco o utilizzare un servizio esterno

Utilizzo di un servizio esterno

Se scegli di compostare tramite un servizio esterno, dovresti contattare la tua attuale società di gestione della raccolta rifiuti e vedere se offrono questa opzione, soprattutto se sei attualmente vincolato con loro da un contratto. Se non offrono questo servizio, è possibile cercare su internet per individuare una struttura vicino a te. Dopo aver trovato una struttura di compostaggio adatta al tuo ristorante, parla con loro per capire come sono organizzati. È importante scoprire se raccolgono i rifiuti per il compost e cosa fanno con i rifiuti dopo che sono stati sottoposti al processo di compostaggio. Se scegli il servizio esterno, dovrai disporre di un cestino separato nel tuo ristorante per i rifiuti organici che alla fine verranno compostati.

Compostaggio da soli in loco

Il compostaggio in loco ti dà il controllo di ciò che accade nella catasta del compost e di dove va il terreno dopo che è stato completato il processo di compostaggio. Tuttavia, potrebbero esserci delle restrizioni nella tua zona che vietano o regolano il compostaggio in loco, quindi è importante verificare con l'ASL se è possibile farlo. Dal momento che lo spazio è denaro in un'attività commerciale, dovrai anche trovare un posto sicuro per un bidone di compostaggio che sia protetto dalle intemperie.

Cosa ti serve per il compostaggio in loco

  • Un contenitore per contenere i rifiuti: può anche essere una vecchia pattumiera, devi solo assicurarti di avere un coperchio dotato di fori di ventilazione.
  • Una piccola sacca di terriccio: ti consigliamo inoltre di aggiungere elementi come foglie cadute e ritagli di erba. Se hai un servizio di giardinaggio, chiedi loro se possono raccogliere gli scarti e portarteli in quanto sono materiali utili da avere nel tuo compost.
  • Una pala o un altro attrezzo: per girare i rifiuti nel bidone del compost.

Passaggi del compostaggio

1. Scegli una posizione per il bidone del compost. Ti consigliamo di scegliere un'area che può essere facilmente accessibile dai tuoi dipendenti durante i turni di lavoro. Tuttavia, dovresti tenere presente che esiste la possibilità che il tuo compost possa creare odori indesiderati se non viene girato abbastanza spesso o non riceve abbastanza ossigeno.

2. Aggiungi il terreno al bidone del compost. Non è necessario riempire l'intero contenitore, ma ti consigliamo di riempire almeno la parte inferiore del cestino. Se hai del terreno in più, sentiti libero di aggiungerne un po' tra gli strati dei rifiuti del compost.

3. Ruota la catasta di compost ogni due settimane per spostare i materiali al centro. Dovrai anche assicurarti che i materiali del compost rimangano umidi, come una spugna strizzata.

4. Il compost diventa utilizzabile dopo qualche mese dalla creazione, ma potrebbe volerci anche un anno. Per sapere quando il tuo compost è pronto, dovrebbe essere di colore piuttosto scuro, quasi nero, e dovrebbe anche avere una consistenza friabile con un odore terroso.

Passaggio 2: educare e formare il personale

Un programma di compostaggio nel tuo ristorante sarà inutile se i tuoi dipendenti non lo capiscono o non se ne preoccupano. Utilizzare il tempo necessario per rendere tutti i tuoi dipendenti, dai cuochi ai ragazzi delle consegne, consapevoli di cosa dovrebbe andare nel bidone del compost o del riciclaggio e di ciò che dovrebbe invece andare nel cassonetto contribuirà a garantire che la tua azienda ottenga dei benefici dal compostaggio. Alcune società di compostaggio potrebbero venire presso il tuo ristorante per aiutarti a formare il tuo personale sull'intero processo. Inoltre, la frenesia di una cucina può essere un fattore dissuasivo per un compostaggio coscienzioso, quindi è necessario posizionare più bidoni del compost situati nelle aree principali della tua attività. Ciò consentirà ai dipendenti di smaltire responsabilmente i rifiuti organici in modo rapido e semplice.

Passaggio 3: crea dei cartelli nel retro

Fare cartelli e pubblicarli in cucina e in altre aree per i dipendenti aiuterà a ricordare al personale di tenere il passo con il programma di compostaggio. Se gestisci un locale in cui i clienti buttano via il proprio cibo, allora dovrai appendere i cartelli intorno a quelle aree dei rifiuti in modo che sappiano cosa devono essere smaltiti nel cestino del compostaggio.

Passaggio 4: utilizzare materiali più ecologici

Utilizzando piatti biodegradabili, contenitori da asporto compostabili e sacchi della spazzatura bio anziché sacchetti e contenitori non compostabili, è possibile ridurre ulteriormente la quantità di rifiuti che il ristorante conferisce in discarica. L'uso di questi prodotti può anche aiutare a diffondere tra i tuoi clienti il ​​messaggio che sei seriamente intenzionato a compiere sforzi per rispettare l'ambiente.

Passaggio 5: promuovi i tuoi sforzi

Fai un annuncio alla tua comunità locale sul tuo programma di compostaggio. Pubblicizzare i tuoi sforzi di compostaggio può aiutarti a ottenere il loro supporto e forse anche la loro attività. Potresti persino donare il tuo compost a un parco locale o altra area pubblica.

Il compostaggio nel tuo ristorante offre un modo efficace per gestire gli sprechi alimentari, contribuendo nel contempo a creare un ambiente sostenibile. Ora che conosci i passaggi necessari, puoi iniziare a implementare un programma di compostaggio nel tuo ristorante.

Topic: Approfondimenti

Commenti

Supersconto 10%
Iscriviti alla newsletter e riceverai il codice coupon per avere lo sconto 10% su un ordine a tua scelta.
Fallo subito!